Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica.

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 1

Si può conoscere come Xiaomi QiCycle EF1 o semplicemente come Qicycle EF1 , in entrambi i casi è la stessa bicicletta ma la cosa più importante è che si tratta di un’affascinante e-bike che affascina gli amanti della tecnologia .

Nato dall’alleanza tra il produttore cinese di dispositivi elettronici Xiaomi e una star-up chiamata iRiding, specializzata nella produzione di biciclette elettriche in cui il gigante cinese ha fatto importanti investimenti.

Combina un design funzionale, con una parte elettrica molto efficiente e soluzioni tecnologiche che non si erano mai viste prima .

Se siete interessati a conoscere tutti i dettagli di questo elettrico urbano, continuate a leggere e scoprirete tutto ciò che può offrirvi .

Analisi e revisione del Xiaomi Qicycle EF1

Caratteristiche principali

elementi tecnologici che lo pongono su un altro livello … Ad esempio, il suo innovativo sensore di coppia permette al ciclista di ricevere l’assistenza del motore quasi immediatamente quando esercita una leggera pressione sul pedale, che è molto apprezzato quando si deve partire in pendenza.

Il deragliatore Shimano è una delizia, ha 3 marce ed è alloggiato all’interno del mozzo della ruota posteriore, i cambi sono realizzati senza salti di catena .

Un piccolo computer di bordo vi terrà aggiornati sulla distanza percorsa, sulla velocità di combustione delle calorie ecc.

Di questa bicicletta esistono due versioni: quella cinese che ha iniziato ad essere venduta nel 2018 in Asia e che non è conforme alle norme Pedelec, e quella internazionale che è conforme alla suddetta legislazione dell’Unione Europea.

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 2

Prezzo versione cinese Prezzo versione internazionale

Le differenze più significative sono

La versione internazionale, a causa dei requisiti normativi, ha un’assistenza a pedale limitata a 25 km/h e per poterla attivare, il ciclista deve pedalare. Ha anche un sensore che disattiva questa assistenza quando vengono azionati i freni. Al momento questa funzione non è disponibile nella versione internazionale, anche se Xiaomi ha annunciato che la implementerà attraverso la sua applicazione.

Design e struttura

Il Xiaomi QiCycle EF1 è realizzato in alluminio ed è uno dei più leggeri sul mercato , pesa solo 14,5 kg. Questo è un grande vantaggio soprattutto quando si esaurisce la batteria e si rimane senza assistenza o quando si deve prendere a mano per andare in giro, sull’autobus o su per le scale della porta d’ingresso.

Il fatto che sia così leggero non significa che non sia resistente. Al contrario, lo abbiamo messo alla prova e il può resistere a tutto , dal salire e scendere cordoli e scale allo sbandamento e al salto occasionale, senza che abbia dato il minimo segno di debolezza.

Nella versione europea sia il manubrio che il reggisella sono più alti rispetto alla versione cinese – circa 10 cm – , permettendogli di adattarsi a persone alte fino a 1,90 metri.

Il suo design all’avanguardia e urbano piace solo a vederlo … Tutti i suoi elementi sono sostenuti da un tubo centrale che funge da telaio e ospita la batteria, unendo tutti i pezzi del tubo del sedile, che dovremo rimuovere per poter procedere con la sua piegatura, che è pratica e semplice.

Motore

Un’altra delle caratteristiche uniche di questa moto è che il motore è nell’asse della ruota anteriore della – la maggior parte delle moto urbane lo ha nella ruota posteriore-. Questa nuova posizione del motore migliora notevolmente la stabilità del trasmettendo una sensazione di aplomb… Anche se presenta un piccolo inconveniente, e cioè che quando si parte in pendenza e si attiva l’assistenza, la ruota anteriore sbanda parecchio, quindi è consigliabile farlo con attenzione.

Il motore offre una potenza eccezionale per una bicicletta elettrica di queste dimensioni e con il suo aiuto si può affrontare qualsiasi pendenza senza preoccuparsi della sua inclinazione.

Velocità

Per rispettare le normative europee, il modello internazionale ha una velocità massima di 25 km/h, con assistenza disattivata automaticamente al superamento della velocità.

Nella versione cinese, la velocità è limitata a 20 km/h. Questo limite può essere aumentato a 32 km/h scaricando il software dell’applicazione Xiaomi che lo adatta alle normative nordamericane e installandolo sulla e-bike.

Cambio

Il cambio Shimano Nexus 3 è eccellente , utilizza la stessa tecnologia delle auto ibride Toyota. Il comando si trova sul lato destro e, essendo dotato di ingranaggi planetari, gli ingranaggi sono prodotti senza saltare dalla catena, evitando così che la catena si allenti. Il suo funzionamento è regolare e preciso e, oltre a regolarlo, non necessita di alcuna manutenzione poiché l’intero sistema è alloggiato all’interno dell’asse della ruota posteriore.

Batteria e gamma

La batteria del Qicycle è stata progettata da Panasonic in esclusiva per Xiaomi e ha la stessa tecnologia utilizzata nei veicoli elettrici Tesla Model S.\xa0

Come forse già sapete, la portata dipende da fattori quali il peso del conducente, il tipo di terreno, le pendenze del percorso, l’uso delle luci, ecc… Nel nostro test, con un ciclista che pesava circa 75 kg e un percorso, che anche se aveva una certa pendenza era per lo più pianeggiante potremmo fare 40 chilometri con un solo carico… Abbastanza per andare e tornare in quasi tutte le zone della tua città senza doversi preoccupare per essere lasciato senza assistenza.

Il caricabatterie è veloce da caricare e richiede solo poche ore per completare in 3 ore Questo e il fatto che la batteria è rimovibile significa che è possibile caricarla mentre si è al lavoro o a scuola quando serve.

Sistema frenante

Come al solito, non tutto sarebbe stato perfetto… I freni sono il suo «tallone d’Achille» e è stato criticato in questa sezione.

L’anteriore è il classico freno a V, frenato dall’azione di due pastiglie che premono sul cerchio. Il posteriore è lo Shimano Nexus IM31, un freno a tamburo che pur non avendo bisogno di manutenzione, ci ha dato l’impressione che freni appena sufficiente.

Usato in combinazione fanno bene il loro lavoro perché se andiamo a 20 km/h, possiamo fermare la moto in circa 4 metri con terreno solido e asciutto, il che è abbastanza buono, ma capiamo che una moto di questo livello dovrebbe montare freni a disco .

Tecnologia

Se il precedente era il suo punto debole, questo è il suo punto forte … Il Xiaomi EF1 è uno dei e-bike che integra più tecnologia. Sul manubrio è presente uno schermo TFT da 1,8 pollici che funziona come un mini-computer, dove è possibile vedere le informazioni raccolte da diversi sensori come: stato della batteria, chilometri percorsi, velocità, calorimetro, ecc.

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 3

È inoltre possibile selezionare da 4 modalità di assistenza a pedale :

  • Fitness: in questa modalità non c’è assistenza quindi sarà il ciclista a muovere la bici con il suo sforzo.’, «
  • Eco: ideale per quando si vuole prolungare la durata della batteria, il motore fornirà solo 30W di potenza e si dovrà lavorare un po’ di più, ma la portata sarà eccellente.
  • Balance: In questa modalità il motore fornisce 60W di potenza, anche se devi pedalare, lo sforzo sarà minimo.
  • Turbo: Qui l’assistenza è di 90W e la userai principalmente per salire in collina o aumentare la velocità della e-bike.

Nella versione cinese le informazioni raccolte dai sensori ottici possono essere trasmesse all’applicazione mobile via Bluetooth e tenere traccia dei percorsi, delle prestazioni fisiche, ecc.

Quello che ci è piaciuto di più di questo Xiaomi Mijia Qicycle EF1 è stato il suo sensore di coppia TMM . È una meraviglia e fa la differenza con il resto delle e-bike che montano il tipico sensore di movimento.

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 4

In questi, quando inizia il movimento, il sensore non attiva il motore fino a quando non abbiamo dato tra 3/4 e 1 pedale pieno, quindi tutto lo sforzo deve essere fatto dal ciclista, e se per esempio, dobbiamo uscire al semaforo in salita, ci costerà molto. Tuttavia, il sensore di coppia di Xiaomi EF1, rileva la pressione del ciclista sul pedale, dando un’assistenza proporzionale alla forza applicata immediatamente , erogando la potenza in modo fluido, senza scatti e senza sforzo da parte del conducente.

Vantaggi:
  • Struttura molto leggera e resistente che tiene tutto.

  • Favoloso sistema di assistenza a pedale con quattro modalità di assistenza a pedale.

  • Buona autonomia e durata della batteria.

  • Sensore di coppia che regola automaticamente l’assistenza di potenza del motore.

  • Scatola del cambio Shimano Nexus 3 che effettua le modifiche senza saltare la catena.

  • Connettività Bluetooth.(Al momento solo nella versione cinese)

Svantaggi:
  • Il sistema frenante non è alla pari con il resto della bicicletta.

Prezzo del Xiaomi Qicycle EF1

All’interno del settore elettrico urbano si posiziona nella fascia di prezzo medio , e tenendo conto di tutto ciò che offre, si distingue per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

La versione cinese può essere più economica in alcuni casi , ma è anche vero che con quella internazionale non dovremo preoccuparci, in quanto è perfettamente adattata agli standard legali richiesti per il Pedelec, ed inoltre sono stati fatti piccoli aggiustamenti all’angolo della forcella, alle dimensioni ecc. che la rendono più adatta al profilo dell’utente europeo.

Entrambe le versioni hanno un prezzo molto competitivo, perché per trovare biciclette che offrano qualità e soprattutto la tecnologia che rende disponibile questo Xiaomi Mijia Qicycle EF1 , si dovrà andare alle opzioni che superano i 1.200 euro di prezzo.

Xiaomi Qicycle EF1 su Amazon

Se decidete di acquistare la versione internazionale, la nostra scommessa per l’acquisto della bicicletta elettrica Xiaomi è Amazon … La garanzia post-vendita che offrono, i vantaggi nella spedizione per i clienti Prime e il suo buon prezzo, assicurano un acquisto senza spiacevoli sorprese.

Recensioni sul Ciclo Qiciclo Xiaomi

Xiaomi si è guadagnata la reputazione di realizzare prodotti di buona qualità, con la tecnologia più recente ad un prezzo rivoluzionario, e che sul mercato sta piacendo e molto … Così molti dei loro prodotti stanno avendo un grande successo di critica e di vendita.

La vostra bicicletta elettrica non sarebbe stata da meno e nel breve tempo che è stato in Europa, sta diventando un riferimento all’interno delle e-bike urbane , essendo una delle più desiderate da chi cerca innovazione e tecnologia ad un buon prezzo.

Xiaomi Qicycle Comparison

Abbiamo deciso di confrontarla con due biciclette elettriche urbane con approcci molto diversi: la Richbit RT 730 , un modello top di gamma… E con la più tecnologica e avanzata urban bike sul mercato, la GoCycle GX … Vediamo come funziona in ogni caso una tale fermata.

Richbit RT 730

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 5

Questo modello si colloca nella gamma alta di quelli elettrici urbani per qualità, prestazioni e prezzo.

Il suo design è piuttosto aggressivo e ha un doppio sistema di sospensione, che gli conferisce un vantaggio rispetto al Qicycle, che non lo ha quando si sale e si scende dai cordoli, assorbendo buche, ecc.

Nel peso troviamo una differenza significativa a favore dello Xiaomi.

Le prestazioni della parte elettrica sono abbastanza uguali: ad esempio con il Richbit si va un po’più avanti con una singola carica di batteria, 50 km per 40 km dall’EF1, ma il sistema di pedalata assistita del Qicycle è più morbido e confortevole, mentre il è meglio ottimizzato per l’uso urbano .

In termini di freni, il Richbit è in vantaggio rispetto allo Xiaomi , in quanto è dotato di freni a disco su entrambe le ruote che offrono prestazioni eccellenti su tutte le superfici.

In sintesi, le due moto si distinguono in sezioni diverse, essendo finalmente alla pari… Anche la differenza di prezzo tra le due, circa 100 euro in meno per la versione internazionale di Xiaomi, non è una grande differenza.

Sicuramente il Richbit RT 730 sarà più attraente per chi cerca una e-bike versatile e dinamica che permetta di muoversi negli ambienti urbani e nelle zone di campagna e di montagna , ma non vuole una e-MTB .

D’altra parte, il Qicycle è più in linea con chi cerca una bicicletta urbana pura , carica di tecnologia , ma che si difende bene se viene tolta dalla strada.

GoCycle GX

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 6

È una delle urban e-bike più la futuristica e tecnologica sul mercato. Il suo design è una vera e propria opera di ingegneria, è costituito da un telaio in alluminio con forcella monofacciale e forcellone posteriore che ospita magnifiche ruote in magnesio da 20″.

Ha un peso di 17. 8 kg, 3,3 kg sopra il Xiaomi , che ci dà la misura di quanto sia leggero il produttore cinese.

In termini di portata, il GoCycle è il vincitore , raggiungendo 65 km con un solo carico.

Entrambi hanno il motore sull’asse della ruota anteriore, anche se il GX ne ha uno più piccolo, e quando si inizia a pedalare, l’erogazione della potenza è regolare e graduale a seconda della forza che il ciclista applica al pedale, ma il motore non si avvia fino a quando non vengono completati uno o due giri del pedale. Sul QiCycle di Xiaomi, invece, sarete assistiti dal quando applicherete la forza al pedale, grazie al suo superbo sensore di coppia.

GoCycle consente di personalizzare la velocità massima in base al luogo in cui ci si trova – 25km/h per l’Europa e 32km/h per il Nord America.

In breve, il Gocycle ha più autonomia, freni migliori ed è più configurabile, ma riteniamo che tutto questo non compensi l’enorme differenza di prezzo tra i due.

Conclusioni finali

Come avete visto, il Qiciclo esce piuttosto bene rispetto a questi due modelli, superandoli anche nella leggerezza e nelle squisite prestazioni del suo sensore di coppia… Se a questo aggiungiamo che l’EF1 è il più economico dei 3 , potremmo dire che è il vincitore virtuale di questo confronto.

Xiaomi Qicycle EF1 bicicletta elettrica. 7

Ed è virtuale perché, come si dice… «non c’è contabilità del gusto», quindi sentitevi liberi di comprare quello che vi piace di più e che si adatta alle vostre esigenze.

Da parte nostra abbiamo provato solo per esporre il migliore e il peggiore di una e-bike urbana che ha suscitato molto entusiasmo tra gli amanti delle bici elettriche.

Finora la nostra analisi del Xiaomi Qicycle EF1, se l’avete trovato interessante potete lasciare un commento nel box sottostante, e mettere in ordine, ci aiuterebbe molto se lo condivideste sui vostri social network, vi costerà solo un click

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba